RecuperAle – La Birra che recupera pane e persone

Io amo la Birra. Chiara, Scura, Bionda, Rossa.. insomma, la birra è conviviale, la birra è fantasia. No.. non sono un’esperta di birra, ma mi piace ingurgitarla quando ascolto gli amici che raccontano com’è andata la settimana.

Qualche giorno fa sono stata attratta da un nuovo tipo di birra, la RecuperAle. L’ho vista in giro per il web (www.recuperale.it) vagando senza una metà precisa… e ho scoperto un bellissimo progetto!

RECUPERALE, LA BIRRA CHE RECUPERA CIBO E PERSONE

Due associazioni che apparentemente hanno poco a che vedere l’una con l’altra hanno sposato un’idea geniale tanto quanto nobile.

Innanzitutto la protagonista della storia è, come avrete intuito, la Birra. “Una Birra creata dal Pane di scarto con l’aiuto dei Detenuti”.

 

RecuperAle birra di recupero_Tulipando

LA BIRRA

Si tratta proprio di un prodotto artigianale, realizzata utilizzando eccedenze alimentari di qualità, che andrebbero altrimenti sprecate. A lavorare questi prodotti sono proprio i detenuti, che sono stati inseriti in un percorso di reinserimento lavorativo e sociale.

La bevanda è “Una Pale Ale Chiara, leggermente opalescente, dove il pane recuperato ed utilizzato esalta la base maltata conferendo profumi e sapori di crosta di pane, con un finale di bevuta secco, ma arrotondato dai luppoli nobili utilizzati”. Ecco, non credo sarei mai riuscita a darne una definizione così precisa, ma se ne avrò la possibilità, l’assaggerò e vi dirò!

IL PROGETTO

Come anticipato prima, il progetto di RecuperAle è nato dalla fusione di due associazioni. Equoevento e Vale la Pena.

EQUOEVENTO ONLUS è un’organizzazione senza scopo di lucro che dona le eccedenze alimentari di qualità provenienti dagli eventi e convegni ad enti caritatevoli, case famiglia, poveri e bisognosi. VALE LA PENA è un birrificio dove detenuti del carcere romano di Rebibbia vengono formati ed inseriti nella filiera della birra artigianale  per evitare che “caschino” di nuovo nel tranello della delinquenza.

CROWDFUNDING

Acquistare la RecuperAle equivale a sostenere le due associazioni che si impegnano quotidianamente a credere in questo progetto di Recupero per renderlo realtà. Oggi la produzione di RecuperAle è ancora molto ridotta, ma con il nostro sostegno, la produzione potrebbe raggiungere grandi risultati. Su eppela.com possiamo trovare tutti i dettagli per sostenere RecuperAle grazie a diverse formule di sostegno economico. Voliamo su eppela.com!!!!

Ecco il link per accedere alla proposte di sostegno: https://www.eppela.com/it/projects/17252-recuperale-la-birra-che-recupera-cibo-e-persone

Trackback from your site.

Comments

Leave a Reply

Registered with Copyright Safeguard
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: